EuroPeano

Sono in un Parlamento europeo semideserto, seduto con la mia amica M. su uno dei divani in finta pelle nera davanti all’Infocentre, dove, in un mix di luce solare e artificiale, stiamo approfittando di una breve pausa.

«Sei andata questa mattina sulla pagina del Parlamento europeo?» dico fissando la moquette grigia e la colonna in lastre di pietra scura di fronte a me.

«No, perché?» mi chiede M. poco reattiva, mentre osserva la scala mobile trasportare una funzionaria quarantenne vestita di verde pastello.

«Perché l’hanno cambiato per le elezioni europee!» rispondo io e le spiego come il solito sito del Parlamento europeo sia stato affiancato da altri due: uno sulle elezioni europee e uno sui risultati delle elezioni europee. Le racconto che nel primo si posso trovare le proiezioni dei risultati del 2014, come funzionano le leggi elettorali dei vari paesi, i link a tutti i gruppi parlamentari e dati vari. Nel secondo ci sono i risultati delle elezioni del 2009 e saranno poi inseriti quelli del 2014.

«E dov’è che trovo questi siti?» mi chiede M. curiosa che intanto si è voltata verso di me.

«Li trovi dalla pagina di apertura del Parlamento europeo» e torniamo nell’Infocentre a lavorare, perché il tempo vola.

Per chi fosse interessato alla pagina del Parlamento europeo, il sito è: http://www.europarl.europa.eu/?lg=it

Per chi fosse interessato direttamente al sito delle Elezioni europee, il sito è:

http://www.elections2014.eu/it

Per chi fosse interessato alla pagina dei risultati delle elezioni europee, il sito è:

http://www.risultati-elezioni2014.eu/it/election-results-2009.html

Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0
Author :
Print

Leave a Reply